Domande e risposte con D&D Legend, R. A. Salvatore

 

Stiamo parlando con il leggendario autore R.A. Salvatore, creatore di alcuni dei personaggi più iconici di Dungeons & Dragons durante la sua storia come scrittore-una storia che dura oltre 30 anni. Oggi stiamo discutendo di due personaggi specifici: The Dark Elf Hero of Forgotten Realms, Drizzt Do’urden e la sua pantera astrale, Guenhwyvar. Il duo sarà presentato in un'azione in scala da 6 pollici in uscita da 6 pollici Figura 2 pack.

Il frammento di cristallo 

Il gioco? Beh, forse non a questo livello, ma quando ho iniziato a suonare, intorno al 1980, sapevo di aver trovato qualcosa di meraviglioso. RPG ha significato un gioco di ruolo cooperativo e mi ha soddisfatto in così tanti modi creativi. Il salto al mainstream mi sorprende un po ', ma penso che stiamo tutti meglio per questo, poiché è una forza positiva.

D: Cosa pensi abbia alimentato l'attuale rinascita di D&D, specialmente negli ultimi cinque anni?

La necessità di un contatto umano invece di giocare ai videogiochi gioca un ruolo, ne sono sicuro. Inoltre, così tante celebrità e spettacoli mainstream - Big Bang Theory "," Stranger Things ", ecc. - ampliando gli spettatori e facendo conoscere alla gente D&D. Ricordo molti anni fa di aver visto i meravigliosi "Freaks & Geeks" e l'episodio finale in cui i bambini più piccoli (i geek) convincono il più bello mostro a unirsi al loro gioco D&D. Il personaggio di James Franco entra nel gioco di ruolo con entusiasmo, si rivela un buon giocatore e Carlos il nano diventa leggendario durante la notte.

Come mi manca quello spettacolo. Judd Apatow ha lasciato che un dio si allontani.

D: Hai scritto 36 romanzi con Drizzt e Guenhwyvar. Questi sono ovviamente personaggi a cui tieni profondamente. Qual è stata la tua reazione quando hai visto per la prima volta le prossime action figure?

Primo pensiero: posso finalmente dire ai miei lettori che sì, c'è già una figura d'azione! Ne chiedono uno per decenni. Decenni reali. E poi mi sono appena seduto e ho pensato a quanto sia fantastico questo viaggio in cui sono stato.

La figura stessa sembra davvero fantastica. Non ne ho ancora tenuto uno, ma le immagini sembrano perfette.

D: I fantastici mondi di Dungeons & Dragons sono pieni di legioni di personaggi iconici. Di tutti quegli eroi e cattivi più grandi della vita, chi ti piacerebbe vedere come una figura d'azione?

UN: 

A parte le mie opere, ci sono decine di romanzi Great Realms pieni di vita e personaggi meravigliosi. Se avessi iniziato a elencarli qui, andrei avanti per sempre. Il mago Elminster dovrebbe certamente ottenere una figura o cinque.

D: Abbiamo menzionato in precedenza che hai scritto 36 romanzi con Drizzt e Guenhwyvar, la maggior parte delle trilogie. Quando guardi indietro a tutte quelle storie, c'è una che si distingue sopra gli altri come il tuo preferito?

A: Questa è una domanda difficile. La risposta è sempre: "Quello su cui sto lavorando", o almeno, spero che sia la risposta, e penso davvero che queste ultime due trilogie siano state il profitto per un lungo, lungo investimento. Tuttavia, i due libri che mi tornano costantemente ogni volta che considero questa domanda sono "patria" e "compagni".

"Homeland" è stato il quarto libro che ho scritto con Drizzt, ma il primo cronologicamente nel suo viaggio. In esso, mi è stato dato il privilegio di creare il drow nei regni dimenticati. Non ho creato la gara - il drow è tornato a Gary Gygax e al team TSR originale - ma i dettagli su di essi erano sottili, quindi ho dovuto fare menzoberranzan. Ho trascorso molte ore a considerare come svolgere questo compito. Il drow era davvero "malvagio"? Più di quanto potremmo considerare le culture umane? O erano intrappolati in un sistema che si era verificato oltre la memoria più lunga, dove il potere demoniaco corrotto li teneva in braccio?



Così ho iniziato a considerare come una società del genere potesse sopravvivere al conflitto e alla tensione costanti, e poi ho pensato. Sono cresciuto in un quartiere italiano nel nord-est, quindi ho tirato fuori la mia copia ben letto di "The Godfather" di Mario Puzo-davvero! - e ha basato le case di Menzoberranzan sulle famiglie di New York dettagliate in quell'opera. Una volta che sei entrato, è difficile uscire (in particolare quando sei circondato dallo underdark spietato), come hanno appreso sia Drizzt che suo padre. Farne vita a quel mondo è stata una vera esperienza.

per me. 



Sono entrato in scrittura con trepidazione - stavamo facendo questo per aiutare a riavviare i regni per ragioni al di fuori dei romanzi e stavo prendendo grandi possibilità qui - ma una volta che ho iniziato a scrivere, le preoccupazioni sono cadute. L'intero libro è diventato così naturale e facile per me. Conoscevo così bene questi personaggi e ho capito perché stavano tornando-non la missione di alto livello che hanno visto davanti a loro, ma internamente. Perché importava per loro al di là del loro amore per il panoramica. Ho fatto quello che ho deciso di fare e, se non avesse funzionato, probabilmente la leggenda di Drizzt si sarebbe conclusa con "l'ultima soglia". Ma ha funzionato. Sembrava proprio ad ogni livello, anche con il personaggio di Bruenor che spiegava nel motivo per cui non puoi davvero farlo in un romanzo! Amo quel libro.

D: Drizzt ha superato le infinite sfide nel corso degli anni. È ucciso draghi, è sfuggito al sottosuolo e al male del drow per diventare un eroe della leggenda e ha sopportato la perdita dei suoi più cari amici. Con così tanti anni e avventure dietro di lui, puoi dirci un po 'di ciò che il futuro riserva per Drizzt?

Le avventure, i combattimenti di draghi, le guerre, sono sempre state il catalizzatore per la crescita del personaggio e quella spada e stregoneria è ciò che rende le storie veloci e divertenti. Quindi, sì, non cambierà. Davvero, però, che la cosa che ha continuato le storie è che sono la storia della crescita, una storia continua di maturità, per così dire, e non solo per Drizzt, ma per gli altri compagni della sala, e per Per molti dei personaggi laterali: Entreri, Jarlaxle, Kimmuriel, Ivan e Pikel, Athrogate, Pwent ... troppi da contare. I miei libri riguardano i personaggi più di quanto non si tratti di battaglie. Si tratta di sfumature e fallimenti, crescita, amore e amicizia. Principalmente, riguardano me che mi impegnano a imparare, per continuare ad imparare. Drizzt si sforza per la perfezione, sia fisica nelle sue arti marziali, sia filosofica. Cerca costantemente di dare un senso a ... tutto. Nei libri più recenti, ha trovato un insegnante in un monaco del Gran Maestro.

Il che pone la domanda: impararà fino a quando non morirà o morirà quando smetterà di imparare?